Musical Fidelity A1 torna la leggenda

23 Marzo 2024

Musical Fidelity A1 è stato considerato uno dei migliori amplificatori integrati nella storia. Ora torna in una versione aggiornata, dotata di componenti moderni, ma con lo stesso suono che ha affascinato numerosi appassionati.

Negli anni ’80, Antony Michaelson di Musical Fidelity introdusse il suo A1: un amplificatore integrato audace e rivoluzionario. Non cercava di competere con gli amplificatori giapponesi, ma di sfidare l’Hi-End emergente rappresentato da prodotti costosi come l’ML2 di Mark Levinson e il DR3 di Classè. Con poco più di un milione di lire, Antony dimostrò che era possibile avvicinarsi alla stessa qualità sonora. 

Il progetto fu affidato a Tim De Paravicini, un genio dell’Hi-Fi, che utilizzò il coperchio come elemento di dissipazione del calore, anche se ciò comportava un riscaldamento eccessivo. 

A1 di Musical Fidelity è diventato una leggenda ed è ora uno dei prodotti più ricercati nel mercato dell’usato.

Musical Fidelity A1 front

Circuitazione

Antony ha ceduto Musical Fidelity a Heinz Lichtenegger di Pro-Ject, un personaggio poliedrico, per portare avanti il marchio. Heinz ha scelto di riprendere il progetto dell’A1 e di affidarlo a Simon Quarry, un giovane e talentuoso progettista audio, con l’obiettivo di creare una nuova versione che mantenesse il design originale. Simon si è trovato di fronte alla sfida di trovare componenti moderni che potessero avvicinarsi al suono degli anni ’80, il che è stato molto complesso considerando le differenze tecnologiche. Il layout circuitale è stato riprodotto fedelmente a quello originale, mentre il trasformatore toroidale è stato migliorato, passando a un modello dual-mono più efficiente che ha permesso di aumentare la potenza a 25 W.

Musical Fidelity A1 rear

Alimentazione

L’alimentazione è stata filtrata e regolata, e per gli stadi di preamplificazione sono stati utilizzati componenti JFET con il design originale dell’operazionale TL071. Nel percorso del segnale sono stati impiegati condensatori in polipropilene e resistenze a film metallico a basso rumore, selezionati per la loro qualità e impatto sul suono. L’unica modifica apportata al progetto originale è stata l’aggiunta di una funzione che consente di escludere completamente lo stadio di preamplificazione prima del controllo del volume, riducendo il guadagno di 10 dB. Questa modifica è stata necessaria per adattarsi ai livelli di uscita più elevati delle sorgenti moderne.

Musical Fidelity A1 right

Ingresso Phono

L’ingresso Phono MM/MC, situato sul pannello posteriore, è stato progettato con componenti discreti e offre la selezione automatica dell’impedenza. Il potenziometro del volume è un Alps della Serie RK e l’unico elemento moderno è il telecomando, che permette di regolare il livello del volume. 

Esteticamente, le uniche modifiche sono il colore del LED di accensione, che ora è blu anziché verde, e le dimensioni leggermente maggiori in larghezza.

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email per iscriverti alla nostra newsletter.

Saremo felici di ascoltare i tuoi commenti

Lascia un commento

Close Popup

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi.

Cookies Tecnici
Per utilizzare questo sito Web utilizziamo i seguenti cookie tecnicamente necessari
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Save
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings
Magicsound.it
Logo
Apri la chat
Possiamo aiutarti?
Ciao
Possiamo aiutarti?
Carrello